2016-2017

Il 2016-2017 inizia quindi ,recuperata la mancante C1 e richiesta ed ottenuta un’altra ,con un progetto di conservazione di categoria in nazione e potenziamento nelle categorie regionali.
In serie B2 Colli,Losanno e Raccanello riescono a tener botta fino all’arrivo di Nikolay Boyadzhiev che…dopo aver salvato la C1 di Livi ,Bria , Campanale. Ma la sorpresa, arriva dalla C1 di Ringressi,Conte , Valitutto , Cardelli e Steven . Che vince! Il campionato ,di fatto la prima affermazione societaria sul campo. Grande soddisfazione, ma..a fine stagione un prezzo alto da pagare, Steven lascia Firenze per seguire Bongini a Prato.
Quindi ancora una gestione oculata finalizzata al mantenimento di buone categorie e diversi giovani lanciati come appunto il partente Steven ,Edoardo Raccanello , Alessandro Campanale e Francesco Losanno.
Bella l’esperienza anche di Binetti ,Giuricin ed Infantino, che approdano dopo aver passato i playoff in regione ,a quelli nazionali per la B .

In regione
Con l’approdo di Gianluca Barducci si forma una squadra importante assieme a Marco Assante ,Marco Pezzi , Alessandro Cardelli e Alfonso Cirillo.
Profittando di una grande annata della Sestese che fa fuori il CIATT Prato, approdano direttamente alla seconda fase del playoff.
Lì , alla fine di una manifestazione un con qualche momento “discutibile” ,risultano quarti dopo il Cascina ed il Prato dove intanto è andato a militare Ali .
Stante però…la rinuncia di Sesto , riproponiamo la richiesta e …di nuovo,ci ripescano. Per cui di nuovo una annata molto positiva a livello di terze e quarte categorie .
Ma, Appunto,si cerca di recuperare categorie in D.
Ed infatti una D1 ,con Santini, Magnini,Zizzo viene promossa in C2 ; subito rimpiazzata dalla bella vittoria in D2 da Di Lauro,Galanti,massai e Bruni. Buoni i campionati di Bellesi,Pivetta Ravenni e Bernardoni.
Ottimo anche l’approccio dei Terenzi e di Tommaso Piccioli che si prendono tante soddisfazioni personali.
Un po’ meno la squadra di Bergamo, Giacomelli e Libro che però si salva.
Buone cose, infine ,anche dalla D3 che con Toccafondi ,Masini e Volpi ottiene la promozione. Un po’ più complicato l’approccio di Lazzeri e Tortoli che però dopo varie traversie si prendono anch’essi soddisfazioni . Buono anche l’approccio ai campionati di Gino Xia ,Fabio Haoliang , Daniele Biancalani , Stefano Colzi e del nostro mitico sacerdote Don Agostino Balboni. Altri buoni esordi di Abbasali, Delbo’ e Baroncini Sabrina sotto la guida di Aldo Trappolini.

Insomma una nuova stagione IMPORTANTE ,vincente con numero di tesserati costantemente tra i 70 e gli 80 e tantissima gente che frequenta una palestra Barsanti . Una palestra che grazie alla caparbietà dirigenziale ,subisce Delle migliorie per la PRIMA VOLTA per il TENNISTAVOLO . Vengono montate Delle tende elettriche ,una tribuna è rifatti gli impianti Delle docce.
Insomma.
Si soffre, qualche tensione, tanta fatica (come il bel torneo di terza organizzato al Valenti),ma un’altra gran stagione dopo che Zagli ,l’anno prima ,il 2015,riapproda alla presidenza e dopo che esponenti importanti come Aldo Trappolini e Domenico Cirillo ,approdano l’uno alla presidenza provinciale e l’altro in commissione nazionale campionati e gare della FITET.
Ed intanto reinizia un’altra stagione. Un’altra fatica.

Lascia un Commento