2001-2002

Proponiamo 6 formazioni: 3 C2 e 3 D1

Entra in formazione e quindi ,alla fine dell’anno in società , Gianmaria Falcucci originario di La Spezia dove suo padre era in servizio,aveva giocato sino alla C ligure poi gli sti interruppero per un pò , quindi, il percorso ; evento che segnerà indubbiamente l’inizio della nostra  crescita tecnica sino ai giorni nostri.Si comprendono  da subito le capacità tecnico-organizzative di Gianmaria che inizia con un entusiasmo ed una determinazione che coinvolgeranno anche altri.

La sua C2 , composta da appunto, Falcucci, Ringressi, Giacobbe ,Giannoni e , fa l’emplein di vittorie in 14 gare approdando perciò direttamente in C1;  dati di questa annata sono per ora  un pò incompleti e per il momento è certo che una delle altre C2 contava su Zagli-Santini-Tosi-Materassi e che retrocedette ; l’altra invece si salvò.

Scarsi i dati anche per le D1delle quali ,sempre per ora ci sono i dati per riferire i capitani: Cardelli (molto probabilmente erano ragazzi dei corsi che organizzava..); Domenico Cirillo e Leonardo Bellesi

Si spera, a breve di comare questa lacuna mnemonica…

Intanto, oltre alla bella novità di Falcucci (da segnalare che fù praticamente convinto da Domenico Cirillo ad una festa che non c’entrava nulla! col ping pong..).. ecco un’altra novità storica : i set come in parrocchia!  a 11!

Altra svolta epocale dopo la sandwich e la pallina.. inizialmente (e per alcuni ancora oggi..§) il gioco sembra perdere molto del suo fascino,affidando percentualmente più dui prima , il risultato ad eventi incontrollabili come un net od uno spigolo..

Insomma.. ora ogni! punto diviene momento di concentrazione poichè sicuramente! determinante.

Lascia un Commento